Lo stilista della casa, il Valentino degli appartamenti, o l’Armani delle ville. Qual è la figura professionale molto ambita e richiesta all’estero, soprattutto in Australia e Nuova Zelanda, figura professionale affermata e riconosciuta in America, ma che in Italia fatica ancora un po’ a consolidarsi? L’home stylist.

Chi è l’home stylist

Questa figura sconosciuta, nello stivale mediterraneo, viene confusa con l’interior designer. In realtà l’home stylist non è niente altro che una specializzazione del primo. Questi due lavori possono essere rappresentati dalla stessa persona, o invece da due, vediamo come:

  • Interior designer: è quella figura professionale che ha come scopo quello di progettare gli spazi interni della casa ed ha il compito di far diventare questi spazi funzionali e adeguati alle esigenze dei proprietari.
    Il processo di progettazione di interni, segue degli iter ben precisi e coordinati con le altre figure professionali che seguono i lavori di realizzazione della casa.
     
  • Home stylist: è la persona che si occupa dell’arredamento della casa. Dopo un consulto ed un’analisi dei gusti dei proprietari, mira a rendere la casa, attraverso il mobilio e gli accessori, un luogo adatto che rispecchi le esigenze di chi andrà ad abitarla. Particolarità di questa figura professionale che non per forza deve avere una laurea in architettura o design come le ha l’Interior designer; può diventare Home Stylist anche un appassionato di queste tematiche, come un blogger, un influencer o un giornalista per esempio.

Essendo un mestiere molto creativo chi vuole iniziare ad intraprendere questa professione da Home Stylist, certo non deve mancare di fantasia, ma nemmeno di empatia: importante quest’ultima perché il professionista, deve essere capace di capire il più possibile, per poi realizzare al meglio, il desiderio del proprietario di casa.
Si tratta di un lavoro che veste l’ambiente, che valorizza ogni punto della casa con gusto e dedizione, e sono i particolari i punti di forza che fanno del professionista il numero uno.

Come diventare home stylist
In Italia è nato un corso nell’ambito dell’Interior Design, dove viene insegnato il disegno a mano libera, l’uso del colore, delle materie che si dovranno proporre, la storia del design, e delle luci. Insomma, un corso completo su come imparare a rendere il luogo in cui viviamo ogni giorno, un posto più accogliente.

Esistono corsi che nascono dalle branchie dell’architettura e del design e molti sono i workshop presenti. 

Cosa non deve mancare all’home stylist

  • Curiosità;
  • Spirito di osservazione;
  • Empatia;
  • Flessibilità;
  • Perfezionismo;
  • Sapersi relazionare;
  • Gusto&eleganza.